La Caritas Italiana è stata costituita nell'anno 1971, da un’intuizione di Papa Paolo VI, come organismo pastorale finalizzato a promuovere la testimonianza della carità all'interno della comunità cristiana.

"La Caritas …assume una prevalente funzione pedagogica: il suo aspetto spirituale non si misura con cifre e bilanci, ma con la capacità che essa ha di sensibilizzare la Chiesa locale e i singoli fedeli al senso e al dovere della carità in forme consone ai bisogni e ai tempi".

Così Papa Paolo VI espresse la propria idea di missione della Caritas, rivolgendosi ai Presidenti delle Caritas Diocesane nel corso del Primo Convegno Nazionale della Caritas Italiana il 27 settembre 1972 .

 


 

DOCUMENTI  INFORMATIVI


01/04/2013 l'editoriale di Aprile di Don Roberto Davanzo
28/02/2013

è disponibile il testo Promozione Caritas Parrocchiali

15/11/2012

è disponibile il volantino per l'iscrizione alla presentazione dell'11° rapporto sulle povertà nella diocesi di Milano organizzato per il 20 novembre da CARITAS

17/10/2012

è disponibile il volantino di iscrizione al covegno di martedi 30 ottobre a Milano ; DOSSIER IMMIGRAZIONE 2012

8-9/09/2012

è disponibile il programma del convegno diocesano delle caritas decanali : LA FEDE CHE SI RENDE OPEROSA PER MEZZO DELLA CARITA'

12/06/ 2012
è disponibile il Rapporto Caritas 2011  presentato l'8 giugno 2012
15/04/2012
da CARITAS AMBROSIANA L'EDITORIALE di Aprile di  Don Roberto Davanzo
15/04/2012
è disponibile il  il rapporto finale al 31/12/2011 del fondo famiglia lavoro, valore erogato sulle  zone pastorali
06/04/2012
GIORGIO LA PIRA 1950 l'attesa della povera gente un passo quanto mai attuale
26/03/2012
La Carità in Parrocchia, la Caritas, un cuore che vede
17/03/2012
è disponibile il volantino "FATTI PROSSIMO" distribuito dalla Caritas Cittadina in quaresima       2012 con le realtà parrocchiali caritative per le quali è possibile dare la propria disponibilità
17/03/2012
è disponibile il 10° rapporto Caritas sulle povertà della Diocesi di Milano del 31/10/2011
17/03/2012
è disponibile un documento ISTAT/ OCCUPATI e DISOCCUPATI al31/01/2012
17/03/2012
è disponibile la presentazione del PIANETA CARITAS nel decanato di Vimercate
   
   
   

Dallo Statuto della Caritas Cittadina di Arcore:

Art. 1
E'istituita in Arcore la CARITAS, quale espressione ed articolazione della Caritas Diocesana a livello territoriale, per la promozione del precetto evangelico della carità.
Essa coinvolgerà il più largamente possibile tutte le comunità parrocchiali in forme concrete di carità valorizzando le realtà caritative esistenti.
La CARITAS non è un ulteriore gruppo caritativo, ma un organismo pastorale.
Art. 2
Le finalità della CARITAS sono:
- sensibilizzare le parrocchie nel loro insieme, le famiglie, la scuola, il mondo del lavoro, i gruppi e le altre formazioni di base al dovere della carità e della giustizia, così che l'intera comunità cristiana si caratterizzi come comunità di amore.
- ricercare le forme di povertà e di bisogno presenti sul territorio e stimolare le parrocchie a prendere coscienza della loro esistenza e della loro causa, e a farsene carico sia con risposte dirette sia stimolando la società civile alla predisposizione di adeguati servizi.
- promuovere la nascita e la formazione di volontari singoli e di gruppi di volontariato, soprattutto in rapporto ai bisogni più scoperti e alle maggiori forme di povertà e di emarginazione e promuovere la formazione spirituale degli operatori impegnati professionalmente nei servizi sociali.
- coordinare i gruppi, le associazioni, le iniziative operanti nel campo della carità, dell'assistenza, della promozione umana, così che essi si presentino, pur nella loro legittima identità, come espressione dell'unica Chiesa.
- sensibilizzare le parrocchie ai problemi del terzo mondo, proponendo iniziative comunitarie di solidarietà verso i paesi più poveri.
Art. 3
La CARITAS CITTADINA è l'espressione ufficiale della pastorale della carità delle tre parrocchie di Arcore, perciò la struttura che si esprime con una Commissione, risulta così composta:
- un sacerdote ed una religiosa,
- un membro di ciascun consiglio pastorale,
- un rappresentante di ogni associazione,
- qualche laico, particolarmente sensibile e preparato.
Art. 4
La CARITAS si muove in stretto collegamento con il gruppo dei catechisti e con gli animatori della liturgia, così da consentire che il cammino di formazione catechistico e di vita liturgica siano momenti di crescita nel senso della carità.
Il coordinamento più naturale e continuativo può essere il sacerdote (parroco o coadiutore) che è presente sia nei catechisti che nella Caritas.
Il punto d'incontro più importante è il Consiglio Pastorale.
Con i catechisti e gli animatori della liturgia si prepara il cammino di Avvento e Quaresima.
Art. 5
La CARITAS CITTADINA ha un responsabile Presidente designato dai tre parroci che dura in carica 5 anni ed è rinnovabile nell'incarico.
La Commissione Caritas viene rinnovata alla scadenza del Consiglio Pastorale ed ha la stessa durata.
Art. 6
La CARITAS gestisce un piccolo fondo di solidarietà, destinato agli interventi di emergenza e per pagare servizi di carità non sostenibili momentaneamente dal volontariato.
L'uso del denaro viene deciso dalla commissione Caritas.
Il fondo viene alimentato da una colletta annuale, autotassazioni volontarie, offerte libere.
La CARITAS rende pubblico ogni anno il bilancio.
Art. 7
Fra le attività annuali, la CARITAS CITTADINA, accogliendo le indicazioni della Caritas Ambrosiana e del Decanato, si impegna:
- alla celebrazione della giornata della carità delle tre parrocchie;
- ad un'assemblea annuale nella quale verranno illustrate le attività svolte;
- ad approfondire ogni anno un tema particolare legato alla storia del territorio;
- a sostenere e condividere le giornate di ogni singola associazione.


 

 


La sede della Caritas Cittadina di Arcore è in piazza della Chiesa 1